Pianificazione e controllo di gestione

Il controllo di gestione, detto anche controllo direzionale, è il sistema operativo volto a guidare la gestione verso il conseguimento degli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione operativa, rilevando, attraverso la misurazione di appositi indicatori, lo scostamento tra obiettivi pianificati e risultati conseguiti e informando di tali scostamenti gli organi responsabili affinché possano decidere e attuare le opportune azioni correttive (mediante analisi, reports, rendiconti, opportune riclassifiche di costi, oltre che altri strumenti).

Il controllo di gestione è il vero supporto alle decisioni aziendali. Sempre più spesso, anche la piccola e media impresa, deve essere in grado, non solo di conoscere il proprio passato, ma anche di pianificare lo sviluppo cercando, per quanto possibile, di anticipare gli eventi, anche mediante la costruzione di budget economici e finanziari.

L’analisi dei dati ex post, unitamente ad una sua pianificazione, viene ad interessare tutte le principali aree del sistema azienda,  dall’ area economica (ricavi e costi) a quella finanziaria (es. cash flow e rendiconti finanziari), allo scopo di anticipare i fabbisogni finanziari dell'impresa, così da poterne programmare il loro soddisfacimento.

L’intervento di Stile Consulting inizia con una analisi volta ad identificare i bisogni del cliente valutando gli strumenti contabili e amministrativi utilizzati, le esigenze informative della Direzione/Proprietà soddisfatte e non, e le aree ritenute "critiche". 

In seguito, anche tramite il miglioramento o l'implementazione di sistemi di contabilità analitica o industriale personalizzati, con l'ausilio in alcuni casi di software personalizzati, i dati economici verranno opportunamente riclassificati al fine di costruire ed ottenere con regolarità e cadenze, stabilite con il cliente stesso:

  • Budget economici e/o finanziari, anche per prodotto
  • Rendiconti economici e/o finanziari, anche per prodotto
  • Analisi di bilancio, calcolo indici
  • Analisi degli scostamenti
  • Individuazione dei costi diretti/indiretti, variabili/fissi
  • Calcolo e controllo dei costi di prodotto o commessa
  • Reporting per la direzione, anche con sistemi di indici
  • Reporting per la Casa Madre (in caso di società multinazionale)

in modo da garantire:

  • tempestività
  • essenzialità
  • efficacia
  • immediatezza
  • personalizzazione
  • flessibilità nel tempo